Come per normativa europea per proseguire su questo sito dovete accettare i cookies

cliccando il bottone ambra "Accetto" In caso di non accettazione dichiariamo quanto segue :

Ma che ce frega ma che ce 'mporta de 'sti cookies che nun volemo e  ser visitatore  ar quadro d'accetto  c’ha messo none: e noi je dimo e noi je famo c'avete messo none  ma tu nun ce paghi ed è tutto argratis e quindi.... . Ma però noi der sito  semo quelli che v'arrisponnemmo 'n coro: e' mejo riflessioniromane de tutta  questa zozza società commerciale de internet. Per artre informazioni rivorgeteve ar sor Google.

As per EU rules you have to accept our cookies ( they are automatic and we do not use them )to surf this site clicking the amber button " I accept". As we could not care less about this cookies imposed by the system, in case you do not agree, please send us an email with the song you want to listen to whilst you fly away and disappear into the mist of no Roman knowledge. In case this statement is not clear , Dr. Google can explain you the whole matter. Fare thee well

 I graffi romani

Canto notturno di un pastore errante dell’Asia

(Giacomo Leopardi)

Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai,

Silenziosa luna?

Sorgi la sera, e vai,

Contemplando i deserti; indi ti posi.

Ancor non sei tu paga

Di riandare i sempiterni calli?

 

Hanno deciso di usare alcuni versi per la pubblicità sui vagoni della  metropolitana di un concorso letterario o qualcosa di simile e lo hanno lasciato esposto ai graffi pesanti dei romani. Una notevole evoluzione di sarcasmo rispetto al solito W LA FICA o altri graffiti scemi similari. Non si può non cogliere la dissacrante rottura di poesia mistica.

 


 

3 Il sarcasmo romano tranciante

Assistito personalmente

 

Contributo dato da Estimatrice poetica:

 

 

Joomla templates by a4joomla